Gli studenti che sono usciti dalle residenze universitarie NON possono rientrare salvo alcuni casi specifici (vedi sotto).

Tutta la normativa vigente (dpcm, ordinanze dei presidenti delle Regioni, circolari del ministro della salute e altro ancora) non lo permette.

Nello specifico vi ricordiamo che il domicilio presso le residenze universitarie è strettamente finalizzato alla frequenza delle lezioni universitari e che il dpcm del 26 aprile afferma che sono sospese le attività didattiche in presenza nonché la frequenza delle Università e delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie.

Si ricorda che, in merito agli spostamenti lo stesso dpcm in vigore dal 4 maggio e fino al 17 maggio afferma che sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

In ogni caso, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi in una Regione diversa rispetto a quella in cui attualmente si trovano,

Le linee guida approvate dalla Conferenza delle  Regioni lo scorso 11 marzo avente ad oggetto “servizio residenze studentesche degli enti per il diritto allo studio universitario” indica però che  il rientro nelle residenze universitarie non rappresenta uno spostamento riconducibile alle suddette casistiche previste.

Per ultimo, con ordinanza del Presidente della Regione Liguria del 2 marzo 2020 gli ingressi nelle residenze universitarie erano stati espressamente vietati.

Siamo in contatto con l’Università di Genova la quale ha confermato che tutte le attività, lezioni, esami e sessioni di laurea, continueranno a essere online per tutta la sessione estiva, mese di settembre compreso.

Per tutte le info in merito, visitate la pagina di Unige https://bit.ly/2SzcGjA

Rientro nelle residenze universitarie per recuperare effetti personali ed effettuare uscita formale.

A partire dal 4 maggio 2020 gli ospiti assegnatari di posto letto presso le Residenze,  che sono usciti dalle medesime,  e che stanno dimorando nel territorio della Regione Liguria,  possono effettuare l’uscita formale anticipata dalle Residenze così come da Disposizioni per le residenze universitarie con le seguenti modalità:

 una volta autorizzato, l’ospite deve:

  • Concordare un appuntamento via mail o telefono con i Responsabili delle strutture;
  • Recarsi all’appuntamento indossando mascherina e guanti;
  • Consegnare l’autodichiarazione di cui all’allegato B.
  • Lo studente interessato verrà accompagnato nell’alloggio da un ns. addetto.
  • Lo studente provvederà personalmente al ritiro dei propri effetti personali e ad effettuare la regolare uscita dalla Residenza.
  • Gli studenti, comunque, non potranno fermarsi nell’alloggio e  dovranno effettuare le procedure sopra indicate in giornata.
  • Si ricorda che non è possibile effettuare deposito bagagli.
  • Gli studenti che non possono effettuare personalmente lo sgombero della propria stanza potranno delegare qualcuno al ritiro dei propri effetti personali. Il delegato non avrà accesso all’alloggio.
  • Gli alloggi vanno riconsegnati puliti e sgomberi da effetti personali nel rispetto del Regolamento delle Residenze Studentesche, pena la trattenuta dalla cauzione per rimborso pulizia dell’alloggio.

Accesso alle residenze nei casi previsti dal DPCM del 26 aprile 2020

Solo gli studenti che rientrano nella situazione sottodescritta  e che lo possono documentare, potranno fare richiesta di rientro nelle residenze.

Alcune attività di tirocini, di ricerca, di laboratorio sperimentale e/o didattico ed esercitazioni sono in previsione di ricominciare ad essere svolte in presenza a condizione che vi sia un’organizzazione degli spazi e del lavoro tale da ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione e che vengano adottate le misure organizzative di prevenzione e protezione indicate dal Dpcm del 26 aprile 2020.

L’accesso deve essere preventivamente autorizzato da Aliseo.

Aliseo controllerà la documentazione e contatterà l’Università o AFAM per i controlli del caso.

Gli ospiti ammessi al rientro dovranno presentare la autocertificazione di cui allegato A .

Studenti alloggiati a pagamento

A partire dal 4 maggio 2020 gli studenti alloggiati a pagamento, usciti dall’alloggio e dimoranti nel territorio della Regione Liguria, possono recuperare i propri effetti personali con le seguenti modalità:

 Una volta autorizzato, l’ospite deve:

  • Concordare un appuntamento via mail o telefono con i Responsabili delle strutture;
  • Recarsi all’appuntamento indossando mascherina e guanti;
  • Consegnare l’autodichiarazione di cui all’allegato B.
  • Lo studente interessato verrà accompagnato nell’alloggio da un ns. addetto;
  • Lo studente provvederà personalmente al ritiro dei propri effetti personali e ad effettuare la regolare uscita dalla Residenza.
  • Gli studenti, comunque, non potranno fermarsi nell’alloggio e dovranno effettuare le procedure sopra indicate in giornata.
  • Si ricorda che non è possibile effettuare deposito bagagli.
  • Gli studenti che non possono effettuare personalmente lo sgombero della propria stanza, potranno delegare qualcuno al ritiro dei propri effetti personali. Il delegato non avrà accesso all’alloggio.
  • Gli alloggi vanno riconsegnati puliti e sgomberi da effetti personali nel rispetto del Regolamento delle Residenze Studentesche, pena la trattenuta dalla cauzione per il rimborso pulizia dell’alloggio .

Dovrà essere inviata richiesta di recesso dal contratto entro i dieci giorni successivi alla data del presente comunicato ad alloggi@aliseo.liguria.it  .

In mancanza di recesso sarà dovuto il fitto dell’alloggio decorsi i dieci giorni successivi alla data del presente comunicato.

Autocertificazioni

Una volta autorizzati ad entrare nella residenza, lo studente deve compilare e consegnare l’autocerficazione richiesta scaricabile di seguito: