F.A.Q.

Requisiti di Reddito

A chi è possibile rivolgersi per il calcolo dell’ISEE Universitario?

Per il rilascio dell’ISEE Universitario bisogna rivolgersi a un CAAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale).

ISEE e ISEE Universitario sono la stessa cosa?

L’ISEE è Indicatore della Situazione Economica Equivalente.
L’ISEE Universitario è Indicatore della Situazione Economica Equivalente che si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

Cosa è l’ISPE?

Per la determinazione dell’ISPE si considerano tutti i patrimoni, mobiliari e immobiliari posseduti dal nucleo familiare convenzionale in base ai quali viene calcolato l’ISP, successivamente diviso per la Scala di Equivalenza (SE), presente sull’Attestazione rilasciata dal CAAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale).

L’ISPE Universitario è Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente che si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

L’ISEE Universitario da autocertificare a quale anno reddituale deve riferirsi?

Ogni anno bisogna autocertificare una nuova attestazione ISEE. Le attestazioni ISEE/ISPE per la domanda di benefici a.a. 2018/2019 devono pertanto riferirsi ai redditi prodotti nell’anno 2016 e al patrimonio posseduto al 31/12/2017.

Cosa si intende per nucleo familiare?

Il nucleo familiare convenzionale, da dichiarare al CAAF, è definito dalla normativa vigente relativa all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) con le specificazioni previste per il diritto allo studio universitario (ISEEU).

Per la determinazione dell’ISEE si considerano tutti i redditi prodotti dai componenti il nucleo familiare convenzionale.

Cosa si intende per nucleo familiare?

Il nucleo familiare convenzionale, da dichiarare al CAAF, è definito dalla normativa vigente relativa all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) con le specificazioni previste per il diritto allo studio universitario (ISEEU).

Per la determinazione dell’ISEE si considerano tutti i redditi prodotti dai componenti il nucleo familiare convenzionale.

Borsa di Studio

Posso presentarmi presso lo sportello studenti di ALISEO per inoltrare la domanda di benefici per il prossimo anno?

No. La domanda di benefici si presenta esclusivamente on-line. Non è possibile compilare la domanda presso gli uffici ALFA in quanto non sono disponibili postazioni con PC.

Che documenti devo avere a portata di mano per la compilazione della domanda online?

Per compilare la domanda on-line bisogna avere a portata di mano:
* numero di matricola universitario/preimmatricolazione
* codice fiscale personale
* documento di identità in corso di validità (art. 6, comma 3 del Bando di concorso)
* attestazione ISEE Universitario (redditi 2016) oppure, per gli studenti con reddito prodotto all’estero, la  documentazione prevista dall’art. 14, comma 3, lett. a), b), c) del Bando di concorso
* situazione relativa al proprio requisito di merito
* codice IBAN della Banca o dell’Agenzia postale
* indirizzo di e-mail valido.

Ho già una laurea: posso presentare domanda di borsa di studio?

E’ possibile presentare la domanda per la borsa di studio solo per il primo titolo per ciascun livello di studio. Ad esempio se si è già laureati in un corso di primo livello è possibile presentare la domanda per un corso di laurea di secondo livello.

Sono iscritto ad un anno successivo al primo, cosa succede se non riesco a raggiungere i crediti necessari per la domanda di borsa di studio entro il 10 agosto 2018 ?

Per raggiungere il numero di crediti necessari (requisito minimo di merito) per la domanda di borsa di studio è possibile utilizzare i crediti “bonus” (vedi art. 9 del bando di concorso borse di studio) sempre che non siano già stati utilizzati in precedenza.

Se nel secondo anno ho usato 1 credito bouns, nel terzo anno quanti ne posso usare?

Come specificato all’art. 9 del bando di concorso 2018/2019, per conseguire il requisito minimo per ottenere i benefici del secondo anno di corso, gli studenti possono utilizzare fino ad un massimo di 5 crediti “bonus”.

Se ne ha utilizzato 1, ne ha a disposizione 4, poiché il numero massimo di crediti “bonus” si “congela” nel momento di primo utilizzo del bonus stesso e può essere utilizzato negli anni successivi o per la laurea di secondo livello.

Cosa succede se risulto idoneo ma non vincitore della borsa di studio?

L’idoneità per la borsa di studio prevede l’esonero dal pagamento delle tasse dovute all’Università degli Studi di Genova o alle AFAM (Istituzioni per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) e della tassa regionale per il diritto allo studio universitario.

Si può inoltre usufruire dei pasti presso i Centri di ristorazione ALFA pagando 1 Euro per il primo pasto giornaliero e 2 Euro per il secondo pasto giornaliero.

Se risulto idoneo alla borsa di studio ma non vincitore, devo pagare le tasse universitarie?

NO. Gli studenti idonei alla borsa di studio e non vincitori per indisponibilità di fondi hanno il diritto all’esonero totale della tassa universitaria e AFAM e dalla tassa regionale per il diritto allo studio.

Sono residente in Liguria, ma ho deciso di iscrivermi all’Università di un’altra regione: è possibile fare domanda per la borsa di studio?

Le borse di studio messe a concorso da ALFA sono riservate agli iscritti all’Università degli Studi di Genova e alle AFAM con sede in Liguria.

Se ci si iscrive all’università di un’altra regione è necessario rivolgersi al competente Ente/Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della regione ove di trova l’Università.

Sono residente a Genova: che cosa mi offre la borsa di studio?

La borsa di studio prevede l’erogazione di un importo monetario variabile in funzione della fascia di reddito.
Inoltre il primo pasto giornaliero è gratuito e il secondo pasto giornaliero costa 2 Euro.

Esistono dei premi di laurea?

I premi di laurea vengono erogati agli studenti vincitori di borsa di studio che si laureano entro i termini e la durata previsti dai rispettivi ordinamenti didattici e che ne facciano richiesta compilando l’apposito modulo (scaricabile da questo sito nella sezione “Modulistica”) entro 30 giorni dalla seduta di laurea.

Il prossimo anno mi iscriverò all’Università di Genova mentre ho frequentato il primo anno presso un’altra Università e ho raggiunto 25 crediti: posso fare la domanda di borsa di studio?

Si, si può presentare la domanda di borsa di studio ad ALFA.
Bisogna però tener presente che in caso di riconoscimento di tali crediti (in toto o in parte) da parte dell’Università degli Studi di Genova, l’anno di prima immatricolazione risulterà essere quello di iscrizione all’altra Università.

Quest’anno posso confermare il mio reddito nella domanda on line di borsa di studio?

No, non è possibile confermare l’attestazione ISEE/ISPE precedentemente dichiarata ma occorre obbligatoriamente riportare nella domanda di benefici il valore ISEE riferito all’anno 2016 e il valore ISPE riferito al 31.12.2017.

Ho presentato ad ALFA la certificazione rilasciata dall’Università relativa al conseguimento di 20 crediti per il pagamento della borsa di studio del primo anno. Posso far domanda di borsa di studio per il secondo anno?

Il requisito minimo di merito per richiedere la borsa di studio del secondo anno è di 25 crediti (da conseguire entro il 10 agosto 2018). I 20 crediti già raggiunti per il primo anno possono pertanto essere integrati con altri crediti relativi ad esami sostenuti successivamente, ma non oltre il 10 agosto 2018. Per raggiungere i 25 crediti si possono anche utilizzare i crediti “bonus” fino ad un massimo di 5.

Sono attualmente al terzo anno, ma non riuscirò a laurearmi entro marzo del 2019, e non riesco a raggiungere gli 80 crediti previsti per ottenere la borsa di studio. Posso presentare domanda di borsa di studio?

NO. Se non hai il merito previsto per richiedere i benefici per l’ultimo semestre (135 crediti e non 80), non puoi presentare domanda.

Sono una matricola (di primo o di secondo livello) e sono vincitore di borsa di studio, cosa devo fare durante l’anno?

Devi conseguire 20 cfu entro il 10 agosto 2019 per ottenere l’ammonmtare totale della borsa di studio;
Devi conseguire 20 cfu entro il 30 novembre 2019 per ottenere la metà dell’ammontare totale della borsa di studio.

Per ricevere il pagamento devi consegnare o inviare tramite mail (borsestudio@alfaliguria.it) al Servizio Benefici Economici  l’autocertificazione degli esami scaricabile dal sito dell’Università o rilasciata dalle IIstituzioni AFAM dove sono riportati gli esami sostenuti. La certificazione deve essere firmata dallo studente e, se inviata tramite mail, occorre allegare anche un documento di identità valido.

Se non supero esami nel corso del mio primo anno cosa succede?

Ti verranno revocati i benefici ottenuti per l’anno accademico, e ti verrà chiesta la restituzione di eventuali servizi utilizzati (pasti e alloggio) presso le strutture di ALFA.

Quando escono le graduatorie?

Le graduatorie provvisorie e definitive saranno consultabili sul sito www.alfaliguria.it ed esposte agli Albi di ALFA in Via San Vincenzo 4 – Genova secondo le modalità e con le scadenze previste dall’art. 23 del bando.

ALFA non fornisce direttamente al domicilio degli studenti alcun avviso sull’esito del concorso e, pertanto, la pubblicazione nel sito web e l’affissione delle graduatorie agli Albi dell’Agenzia, costituisce notifica all’interessato.

Come procede ALFA in caso di comunicazioni agli studenti?

ALFA comunica con gli studenti attraverso la posta elettronica utilizzando l’indirizzo indicato nella domanda di benefici. Ti consigliamo di verificare la correttezza dell’indirizzo mail inserito nella domanda e di controllare periodicamente la posta, in quanto la mancata lettura delle comunicazioni non può costituire motivo di contestazione.

Nella graduatoria provvisoria sono risultato "sospeso" cosa posso fare per togliere la sospensione?

Devi controllare il motivo della sospensione e contattare il Servizio Benefici Economici al più presto per sistemare la tua posizione nella graduatoria definitiva.