F.A.Q.

Cosa serve per fare domanda di benefici?

Qual’è il periodo di presentazione della domanda di benefici?

  • Le domande possono essere presentate dal 1° luglio al 31 agosto 2019

    La scadenza per la presentazione è uguale per tutti gli studenti che si iscriveranno all’a.a. 2019/2020:

    all’Università degli Studi di Genova

    • matricole (laurea triennale, magistrale a ciclo unico e  magistrale di secondo livello);
    • anni successivi al primo (laurea triennale, magistrale a ciclo unico e magistrale di secondo livello);
    • dottorandi e  specializzandi (di cui ai corsi previsti dal bando di concorso);

    alle Istituzioni di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM) con sede in Liguria

    • matricole (laurea triennale, magistrale e vecchio ordinamento);
    • anni successivi (laurea triennale,  magistrale e vecchio ordinamento).

Come devo fare per inoltrare la domanda?

Vai alla domanda online a partire dal 1 luglio e fino al 31 agosto

Posso presentarmi presso lo sportello studenti di ALISEO per inoltrare la domanda di benefici per il prossimo anno?

No. La domanda di benefici si presenta esclusivamente on-line.

Che documenti devo avere a portata di mano per la compilazione della domanda online?

  • numero di matricola universitaria/preimmatricolazione. Se sei uni studente iscritto alle Istituzioni AFAM e non sei già in possesso del numero di matricola assegnato da ALiSEO, contatta il call center per richiederlo
  • codice fiscale
  • documento di identità/passaporto
  • permesso di soggiorno per gli studenti extra UE, in corso di validità (art. 6 del Bando di concorso)
  • attestazione ISEE Universitario (redditi 2017) per chi ha prodotto redditi in Italia (art. 11.1 del Bando di concorso) e/o per gli studenti con redditi prodotti all’estero la documentazione consolare prevista dall’art. 11.2 del Bando di concorso
  • codice IBAN di un conto corrente aperto in Italia e a me intestato o cointestato
  • indirizzo e-mail sul quale ALiSEO invierà ogni tipo di comunicazione/avviso
  • certificato attestante la disabilità non inferiore al 66%, se sono uno studente disabile (dovrò fare l’upload)
  • SOLO PER STUDENTI CHE FANNO DOMANDA PER ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO: essere a conoscenza del numero dei crediti acquisiti al 10/8/2019 e della media aritmetica.

Devo verificare che la domanda sia correttamente inoltrata?

Si. Controlla che ti arrivi la mail di conferma contenente il  numero di protocollo. Conserva la  ricevuta della domanda.

Ricordati di controllare la correttezza e la veridicità dei dati. ALiSEO  effettua controlli di veridicità sulle autocertificazioni prodotte dagli studenti ai sensi degli artt. 43 e 71 del d.P.R del 28 dicembre 2000 n. 445.

Una volta inoltrata la domanda cosa devo fare?

Perfeziona l’iscrizione all’Università pagando l’imposta di bollo di € 16,00 o alle Istituzioni AFAM pagando quanto richiesto dalle singole Istituzioni.
Verifica le graduatorie provvisorie e definitive (art.23 tabella 11)

Requisiti di Reddito

A chi è possibile rivolgersi per il calcolo dell’ISEE Universitario?

Per il rilascio dell’ISEE Universitario bisogna rivolgersi a un CAAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale) o se in possesso del PIN dispositivo collegarsi al sito INPS e compilare la DSU

Per fare domanda devo richiedere l’ ISEE o l’ ISEEU Universitario?

Devi richiedere l’ISEEU che si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario  a te  intestato.

Cosa è l’ISPEU?

L’ISPE Universitario è l’Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente che si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

Per la determinazione dell’ISPE si considerano tutti i patrimoni, mobiliari e immobiliari posseduti dal nucleo familiare convenzionale in base ai quali viene calcolato l’ISP, successivamente diviso per la Scala di Equivalenza (SE), presente sull’Attestazione ISEE Universitario.

Io o la mia famiglia siamo residenti in Italia e produciamo redditi in Italia, che documento mi serve?

Devi richiedere una attestazione ISEE Universitario entro il 31/8/2019 riferita ai redditi prodotti nell’anno 2017 e al patrimonio  posseduto al 31/12/2018

Cosa si intende per nucleo familiare?

Il nucleo familiare convenzionale, da dichiarare al CAAF, è definito dalla normativa vigente relativa all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) con le specificazioni previste per il diritto allo studio universitario (ISEEU).
Per la determinazione dell’ISEEU si considerano tutti i redditi prodotti e i patrimoni posseduti dai componenti il nucleo familiare convenzionale.

Vivo da solo posso considerami “studente indipendente”?

Per essere considerato “studente indipendente”  non è sufficiente vivere da solo, ma occorre essere in possesso di entrambi i seguenti requisiti:

  1. residenza anagrafica esterna all’unità abitativa della famiglia di origine da almeno due anni rispetto alla data di iscrizione per la prima volta a ciascun corso di studi, in alloggio non di proprietà di un suo membro;
  2. presenza di un’adeguata capacità di reddito percepito negli anni d’imposta 2017 e 2018, non inferiore ad € 500,00 per ciascun anno. Tale importo comprende qualsiasi reddito fiscalmente dichiarato o assimilato percepito negli anni d’imposta 2017 e 2018.

La mia famiglia non è residente in Italia e non produce redditi in Italia, che documento mi serve?

Devi fare l’upload della documentazione consolare tradotta in lingua italiana e legalizzata dalle Autorità diplomatiche italiane (Ambasciata o Consolato generale) competenti nel tuo paese d’origine, che deve contenere:

  • la composizione del tuo nucleo familiare (art. 11.2 del Bando di concorso)
  • i redditi prodotti all’estero da tutta la famiglia nell’anno 2017 o, se impossibile ottenerli, quelli prodotti nel 2018;
  • la presenza o assenza di patrimoni immobiliari, riferiti a tutti i componenti del nucleo familiare dello studente, alla data del 31/12/2018. In caso di proprietà il certificato deve contenere la specifica dei metri quadri per ogni abitazione posseduta;
  • l’eventuale canone di locazione relativo all’abitazione di residenza del nucleo familiare dello studente.

Requisiti di merito

Sono iscritto ad un anno successivo al primo, cosa succede se non riesco a raggiungere i crediti necessari per la domanda di borsa di studio entro il 10 agosto 2019?

Per raggiungere il numero di crediti necessari (requisito minimo di merito) per la domanda di borsa di studio è possibile utilizzare i crediti “bonus” (vedi art. 9.1.1 del Bando di concorso) sempre che non siano già stati utilizzati in precedenza.

Cosa è il bonus?

E’ un numero di crediti virtuali che hai a disposizione solo per raggiungere il requisito minino di merito e quindi poter presentare domanda per l’anno successivo.

Esempi:

Se ti iscrivi al secondo anno di laurea di primo livello o laurea magistrale a ciclo unico, ha a disposizione un bonus di 5 cfu:

  • se utilizzi 5 cfu di bonus, non ne maturerai più per tutto il resto della tua carriera
  • se utilizzi 2 cfu di bonus in quanto hai raggiunto 23 cfu al 10/8/2019 per arrivare al requisito minimo richiesto di 25 cfu, ti rimangono 3 cfu di bonus utilizzabili fino al completamento della carriera universitaria (magistrale compresa). I tuoi crediti acquisiti restano comunque 23.

Se ti iscrivi al terzo anno di laurea di primo livello o laurea magistrale a ciclo unico e utilizzi per la prima volta il bonus hai a disposizione 12 cfu, qualora te ne occorrano solo 6 per raggiungere il requisito minimo di merito, potrai utilizzare i 6 cfu restanti punti nel corso dei tuoi studi (magistrale compresa).

Se non hai mai utilizzato il bonus nella laurea triennale di primo livello e ti iscrivi ad un corso di laurea magistrale di secondo livello, hai a disposizione 15 cfu di bonus.

Quali tipi di crediti posso conteggiare per la domanda?

Puoi inserire:

 I crediti relativi a esami completi sostenuti entro il 10/8/19 e registrati nella certificazione esami rilasciata dall’Università o dalle Istituzioni AFAM,  con l’indicazione della loro acquisizione entro la data del 10 agosto 2019.

  • se sei iscritto a un corso di laurea delle Professioni sanitarie, afferente alla Scuola di Scienze Mediche e Farmaceutiche, puoi inserire in anticipo il numero dei cfu derivanti da tirocini tecnico-pratici, che saranno considerati con riserva in attesa della registrazione da parte dell’Università entro il 31 ottobre 2019
  • sei uno studente che ha sostenuto dei cfu durante in periodo di mobilità internazionale puoi inserire in anticipo il numero dei cfu ottenuti durante  il suddetto periodo. Tali cfu saranno considerati con riserva in attesa della registrazione da parte dell’Università o delle Istituzioni AFAM con l’indicazione della loro acquisizione entro e non oltre la data del 10 agosto 2019.

Cosa succede se i crediti conteggiati in anticipo non vengono registrati entro il 10/8 o entro il 31/10 nel caso del tirocinio?

Qualora la registrazione avvenisse successivamente a tali date i crediti anticipati non saranno considerati validi e pertanto la tua posizione sarà riconsiderata.

Quali tipi di crediti NON posso conteggiare per la domanda?

  • i crediti derivanti da debiti formativi;
  • i crediti di moduli in itinere che richiedono ulteriori integrazioni per il voto finale;
  • i crediti di singoli insegnamenti non riconosciuti;
  • i crediti in sovrannumero cioè quelli non utili al conseguimento del titolo.

Ho effettuato una rinuncia agli studi o un passaggio di corso “senza convalida” o “con convalida” della carriera precedente, posso presentare domanda?

  • Leggi attentamente l’art. 5 del Bando di concorso

Mi laureo entro il 31/08/2019 ad un corso di laurea triennale devo presentare domanda come primo anno di laurea magistrale o “ultimo semestre” o “ settimo semestre + 1° di laurea magistrale”?

Devi  presentare domanda come primo anno di laurea magistrale

Graduatorie

Quando escono le graduatorie?

Le graduatorie provvisorie e definitive saranno consultabili sul sito www.aliseo.liguria.it, se vuoi sapere le date precise consulta l’art 23,  la tabella n. 11 del Bando di concorso.

Mi avvisate quando vengono pubblicate le graduatorie?

No, ALiSEO non fornisce direttamente al domicilio degli studenti alcun avviso sull’esito del concorso e, pertanto, la pubblicazione nel sito web costituisce notifica all’interessato.

Nella graduatoria provvisoria sono risultato "sospeso" cosa posso fare per togliere la sospensione?

Devi controllare il motivo della sospensione e contattare il Servizio Benefici Economici al più presto per sistemare la tua posizione prima della graduatoria definitiva.

Pagamenti

Quando vengono effettuati i pagamenti della borsa?

Vedi articolo 17.2 del  Bando di concorso.

Ho presentato domanda di borsa di studio come “Settimo semestre + 1 primo laurea magistrale”. In che modalità mi viene erogata la borsa di studio?

Es. Uno studente fuori sede collocato in graduatoria come “beneficiario” in fascia 1A (borsa netta totale € 2.346,00 vedi Tabella n. 8 articolo 17)  e iscritto a un quarto anno di laurea triennale per l’a.a. 2019/2020 riceve:

Prima rata € 586,50 (25% dell’importo netto totale).

Se si iscrive al primo anno di laurea magistrale a.a. 2019/2020 percepisce come seconda rata:

  • consegue i 20 cfu entro il 10/8/2020 – € 1.759,50 (75% dell’importo netto totale)
  • consegue i 20 cfu entro il 30/11/2020 – € 586,50 (25% dell’importo netto totale).

Se rimane iscritto ad un quarto anno di laurea triennale  a.a. 2019/2020 percepisce come seconda rata:

€ 586,50 (25% dell’importo netto totale).

Sono una matricola (di primo o di secondo livello) e sono vincitore di borsa di studio, cosa devo fare durante l’anno per ottenere il pagamento della borsa di studio?

Devi conseguire 20 crediti entro il 10 agosto 2020 per ottenere l’ammontare totale della borsa di studio

Devi conseguire 20 crediti entro il 30 novembre 2020 per ottenere la metà dell’ammontare totale della borsa di studio.

Sono una matricola (di primo o di secondo livello) e NON ottengo 20 crediti entro il 30/11/2020 nel corso del mio primo anno cosa succede?

Ti verranno revocati i benefici ottenuti per l’anno accademico, e ti verrà chiesta la restituzione di eventuali servizi utilizzati (pasti e alloggio) presso le strutture di ALiSEO. Inoltre l’Università e le Istituzioni AFAM  dispongono, in base alla vigente normativa,  la revoca dei correlati benefici contributivi

Domande varie

Ho già una laurea: posso presentare domanda di borsa di studio?

E’ possibile presentare la domanda per la borsa di studio solo per il primo titolo per ciascun livello di studio. Ad esempio se si è già laureati in un corso di primo livello (laurea triennale) è possibile presentare la domanda per un corso di laurea di secondo livello (laurea magistrale).

Sono residente in Liguria, ma ho deciso di iscrivermi all’Università di un’altra regione: è possibile fare domanda per la borsa di studio?

Le borse di studio messe a concorso da ALiSEO sono riservate agli iscritti all’Università degli Studi di Genova e alle Istituzioni AFAM con sede in Liguria.
Se ci si iscrive all’università di un’altra regione è necessario rivolgersi al competente Ente/Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della regione ove si trova l’Università.

Esistono dei premi di laurea?

Si, i premi di laurea vengono erogati agli studenti vincitori di borsa di studio che si laureano entro i termini e la durata previsti dai rispettivi ordinamenti didattici e che ne facciano richiesta compilando l’apposito modulo (scaricabile da questo sito nella sezione “Modulistica”) entro 30 giorni dalla seduta di laurea.

Mi iscriverò all’Università di Genova per l’a.a. 2019/2020, ma ho frequentato il primo anno presso un’altra Università e ho raggiunto 25 crediti: posso fare la domanda di borsa di studio?

Si, puoi presentare la domanda di borsa di studio ad ALiSEO come secondo anno se vengono riconosciuti almeno 20 crediti acquisiti nel primo anno presso l’altra Università.

Come procede ALISEO in caso di comunicazioni agli studenti?

Tutte le comunicazioni di ALiSEO, comprese quelle relative agli accertamenti e alla revoca dei benefici, avvengono tramite l’indirizzo mail da te comunicato nella domanda on line di benefici.

Ti consigliamo di verificare la correttezza dell’indirizzo mail inserito nella domanda e di controllare periodicamente la posta, in quanto la mancata lettura delle comunicazioni non può costituire motivo di contestazione