Con il decreto dirigenziale n. 159 del 19/06/2019 è stato approvato da Aliseo l ’avviso per l’attribuzione di posti alloggio per studenti proveniente da fuori Liguria o dalle province di Imperia e La Spezia.

L’intervento, previsto dalla art.  38  della legge 29/2018 è riservato prioritariamente alle matricole che si iscriveranno per la prima volta all’Università degli studi di Genova, a un corso AFAM (alta formazione Artistica, musicale e coreutica) o a un ITS (Istituto Tecnico Superiore) di Genova.

“È una misura annunciata a  fortemente voluta da Regione che con questa pubblicazione entra nel vivo e si concretizza con un obiettivo prioritario: quello di rendere Genova e la sua Università attrattive e ancora più vive con l’afflusso di nuovi giovani per i quali avere un alloggio a due euro al giorno  può fare la differenza nella scelta degli studi.- afferma Ilaria Cavo, assessore regionale all’istruzione e Università –  A questo obiettivo se ne aggiunge un secondo, dopo l’emendamento approvato dal consiglio regionale: quello di prevedere la stessa possibilità per gli studenti delle province di Imperia e La Spezia, a cui sarà destinato il 10 per cento dei posti, in  modo che possano scegliere Genova piuttosto che lasciare la nostra regione per studiare.

Nel suo complesso resta  una misura attrattiva, importante e che potrà espandersi nei numeri e non legata al diritto allo studio – conclude l’Assessore Cavo -: questo continuerà a essere completamente garantito con l’ assegnazione di stanze nelle residenze universitarie attraverso le borse di studio universitarie destinate agli studenti che rientrano nelle fasce di reddito che prevedono l’assistenza.

Per altre informazioni e per scaricare l’avviso, visitate la pagine relativa.

Alloggi a pagamento gestite da ARTE